Centro Biodiversità Vegetale e Fuori Foresta – Regione Veneto

Ho scoperto che il vivaio di piante autoctone del Veneto ha una particolare attenzione per le piante acquatiche o palustri.

Ha una lunga lista di piante disponibili:

Caltha palustris
Carex acuta
Carex acutiformis
Carex elata
Carex paniculata
Carex pendula
Carex pseudocyperus
Carex remota
Carex riparia
Carex sylvatica
Carex vulpina
Ceratophyllum demersum
Cladium mariscus
Euphorbia palustris
Hydrocharis morsus-ranae
Iris pseudacorus
Leucojum aestivum
Leucojum vernum
Ludwigia palustris
Myriophyllum spicatum
Oenanthe fistulosa
Plantago altissima
Ranunculus lingua
Sagittaria sagittifolia
Sanguisorba officinalis
Schoenoplectus lacustris
Senecio paludosus
Sium latifolium
Spirodela polyrhiza
Teucrium scordiu
Trapa natans
Typha laxmannii

Hanno anche due pubblicazioni relativamente alla rinaturalizzazione

Esempi di interventi di ripristino ambientale effettuati con l’utilizzo di piantine di specie igrofile ed acquatiche

Un esempio di stagno multifunzionale realizzato con l’impiego di materiale vegetale autoctono: il bacino idrico di emergenza del Centro di Montecchio Precalcino

Troverò il modo di andarci

Advertisements

One comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s