Month: October 2017

Stagno autostradale

Al casello di Milano est, in coda per pagare, noto distrattamente del verde che esce da un tombino dello spartitraffico. Lo svergolamento di alcune foglie l’ho ben presente, è riconducibile a due specie acquatiche:

  • Sparganium erectum
  • Typha latifolia

Anche se il primo è più raro, ha un colore verde più chiaro e quindi propenderei per quello.

IMG_20171015_181237[1]

Strano, in un anno così secco… Potenza della natura!

Advertisements

Lago del Boscaccio

Il 22/10, insieme a nostri amici della zona, abbiamo fatto una passeggiata lungo la riva del lago del Boscaccio, ex cava di ghiaia che come spesso capita si trasforma in lago per la risalita delle acque di falda.

Visto il tempo mite e la tiepida brezza la passeggiata è stata gradevole. Il lago è molto grande, digrada velocemente. La biodiversità vegetale è bassa, cosa che un po’ mi sorprende ma probabilmente l’elevato numero di pesci e di uccelli, unita alle pareti scoscese, limita le possibilità di insediamento di alcune piante.

IMG_20171022_155923

Bel panorama della vastità del lago.

IMG_20171022_160419

Phragmites australis (cannuccia). Sul sito del lago è specificata la reintroduzione.

 

IMG_20171022_161213

Si può notare la scarsa copertura di piante acquatiche delle rive.

IMG_20171022_161524

Equisetum palustre, non credo arvense. (Acta Plantarum – equisetum palustre vs arvense)

IMG_20171022_162905

Lycopus europaeus

IMG_20171022_162940

Lycopus europaeus

IMG_20171022_162951

Potrà sembrare strano, ma non conosco il nome di questa diffusissima pianta acquatica, probabilmente un carice.

IMG_20171022_163431

Non conosco nemmeno questi uccelli maestosi che oziavano su in tronco caduto.

Per quanto riguarda la fauna c’è online questa bella e interessante pubblicazione: http://www.naturaboscaccio.it/diario-lago-boscaccio/category/i-quaderni

 

 

Parco del Mincio

Ho fatto un giro al Parco del Mincio, usando un tour in barca. L’atmosfera è bellissima, l’ottobre è mite.

DSC_1765

Canali vicino alla riva

DSC_1768

Nannufaro (Nuphar lutea)

DSC_1770

Ontano che si affaccia sull’acqua

DSC_1771

Il famoso loto, che qui prospera, è stato introdotto di proposito da una certa Anna Maria Pellegreffi che ne intravvedeva usi alimentari mentre ignorava i gravi danni ambientali che sarebbero avvenuti.

DSC_1772

Distesa di piante di Loto che invadono i canali e soffocano altre piante fra cui certamente le ninfee.

DSC_1773

Gerride in caccia

DSC_1777

Due cigni con nido di tre piccoli (si fa per dire)

DSC_1779

Altra pianta alloctona, bellissima: Ludwigia hexapetala.

DSC_1781

Isolotto con cariceto e canneto.

DSC_1784

Altra pianta alloctona: distesa di Azolla caroliniana

DSC_1785

Isolotto di carici

DSC_1786DSC_1787DSC_1790DSC_1791

QUi in realtà siamo a mantova:

DSC_1792

Lisca Palustre

DSC_1794

Semi di castagna d’acqua che galleggiano

DSC_1798

Canale cittadino