flora

Nymphaea Tetragona

Tetragona

Ho comprato su Internet una Ninfea Tetragona; è per un regalo. E’ arrivata in buono stato e anche fiorita! Vedo un piccolo esemplare isolato vediamo se riesco a farlo crescere.

In teoria è una specie che seppur piccola è selvatica (immagino che quella che ho io sia botanica e quindi che anche in natura sia piccola, ma non ho certezze) .

E’moderatamente in pericolo, ed è presente anche in europa (in realtà solo in Finlandia) Red List Nymphaea Tetragona

 

 

 

 

 

 

 

Advertisements

Utricularia 2018

Dopo tanti anni di felice allevamento (sì, perché le piante carnivore vengono considerate un po’ animali) purtroppo, forse per un errore mio, le ho perse quasi tutte.

Ne sono rimaste alcune in una vasca in semi-ombra, insieme a callitriche, chara e hidrocotyle. Strano equilibrio.

utricularia 2018

Ecco una foto primaverile dell’amata Utricularia australis

Orticola 2018

Come da tanti anni vado all’orticola, dove ho iniziato la mia avventura con le piante acquatiche sul balcone, con la prima ninfea e l’utricularia.

Ho ricomprato l’utricularia, a dire del vivaista u. vulgaris. Io credo di no, sarà australis. Spero che non mi muoia come l’anno scorso…

Ninfea

Avevo comprato la Potentilla anserina tempo fa. Mi è poi morta. Non sono mai stato convinto sia una pianta acquatica.

Si può anche trovare Veronica beccabunga, non pensavo che qualcuno avesse il “coraggio” di venderla. L’abbiamo acquistata.

Come al solito ho comprato due piante autoctone anche se non acquatiche:

Clematis viticella L.

Rosa pimpinellifolia L.

Bosco in città

Posto splendido, a Milano, il Boscoincittà.

Oltre al bosco, ha un lago e molte rogge che lo attraversano. Non so se sia naturale o rinaturalizzato ma presenta un discreto numero di piante acquatiche:

altro carex

Carex sp.

carex

Altro Carex

dulcamara

Solanum dulcamara (non è la prima volta che lo vedo in contesto acquatico).

iris

Iris pseudacorus

juncus

Enorme esemplare di Juncus effusus

lysimachia

Lisimachia nummularia in contesto acquatico

misteriosa

da identificare

myosotis

Probabilmente myosotis palustris

ontano nero

Alnus glutinosa, Ontano nero

pesci

Pesciolini da identificare (non so nulla di pesci) e, credo, Potamogeton crispus.

salice

Salix sp. (filare)

veronica anagallis

Rigoglioso esemplare di Veronica Anagallis. qualche volta mi viene il dubbio che sia una Beccabunga. In realtà il colore del fiore (la beccabunga non è violetto ma blu intenso) e le foglie picciolate dovrebbero farla riconoscere velocemente. http://www.floraitaliae.actaplantarum.org/viewtopic.php?t=58032

 

lago

Il lago ha proprio un bell’aspetto. Purtroppo sulle rive ci sono pochissime piante acquatiche. Forse la riva è da subito molto profonda, o ci sono molti animali che si pappano da subito i germogli

Parco delle cave

Approfittando di una visita in zona, sono andato a vedere finalmente il parco delle cave:

“Né cemento né privati i tritoni son tornati”. Un comitato di quartiere si oppone alla cementificazione. Condivido.

Carex sp

Sembrerebbe un rizoma di Nuphar lutea

Juncus effusus

Mentha aquatica

Equisetum hyemale

Gattini di Salici

“Meglio tritoni che triturati”

Carex pendula

La zona umida

Salix alba

Veronica

E’ una pianta che ho raccolto anni fa in zona conca fallata. La forma emersa ha le foglie molto aguzze, mentre quella sommersa le ha tondeggianti.

Quando è emersa ha un ciclo di vita piuttosto breve: cresce in fretta, fiorisce, secca, e rilascia i semi.

Sul mio balcone ha infestato tutti gli altri vasi.

DSC_0478

Manco a dirlo, la adoro.

 

 

Boschi Umidi – Montevecchia

Sono stato di nuovo nel parco Montevecchia/Curone, ma niente ambienti acquatici. Ho trovato questa bella pubblicazione sui Boschi Umidi:

Boschi Umidi – link

Cita la flora seguente:

  • Ontano – Alnus glutinosa
  • Olmo – Ulmus minor (mi domando se esista ancora, dovrebbe essere scomparso a causa della grafiosi)
  • Populus nigra
  • Salici
  • Pado (Prunus padus)
  • Pallon di maggio (Viburnum opulus).
  • Frangola, (Frangula alnus )
  • Olmaria (Filipendula ulmaria)
  • Cardo giallastro (Cirsium oleraceum),
  • Carici (Carex pendulae, Carex remota)
  • Valeriana (Valeriana dioica)
  • Equiseti

e la fauna:

  • Rana di Lataste (Rana latasteí)
  • Salamandra (Salamandra salamandra)
  • Tritone crestato (Triturus cristatus)
  • Cincia bigia (Parus palustris)
  • Martin pescatore (Alcedo atthis)

 

La guida dice che i boschi umidi possono Le aree più interessanti per l’osservazione di questi boschi sono situate lungo il Curone
• A nord della cascina Fornace superiore: 45.714559, 9.377941
• A valle di Cascina Valfredda: 45.709844, 9.377863
• Nei pressi dei campi sportivi di Montevecchia: 45.693266, 9.380545

  • Lungo la Molgoretta, ai margini della strada che da Lomaniga porta a Valle Santa Croce.