boscaccio

Lago del Boscaccio

Il 22/10, insieme a nostri amici della zona, abbiamo fatto una passeggiata lungo la riva del lago del Boscaccio, ex cava di ghiaia che come spesso capita si trasforma in lago per la risalita delle acque di falda.

Visto il tempo mite e la tiepida brezza la passeggiata è stata gradevole. Il lago è molto grande, digrada velocemente. La biodiversità vegetale è bassa, cosa che un po’ mi sorprende ma probabilmente l’elevato numero di pesci e di uccelli, unita alle pareti scoscese, limita le possibilità di insediamento di alcune piante.

IMG_20171022_155923

Bel panorama della vastità del lago.

IMG_20171022_160419

Phragmites australis (cannuccia). Sul sito del lago è specificata la reintroduzione.

 

IMG_20171022_161213

Si può notare la scarsa copertura di piante acquatiche delle rive.

IMG_20171022_161524

Equisetum palustre, non credo arvense. (Acta Plantarum – equisetum palustre vs arvense)

IMG_20171022_162905

Lycopus europaeus

IMG_20171022_162940

Lycopus europaeus

IMG_20171022_162951

Potrà sembrare strano, ma non conosco il nome di questa diffusissima pianta acquatica, probabilmente un carice.

IMG_20171022_163431

Non conosco nemmeno questi uccelli maestosi che oziavano su in tronco caduto.

Per quanto riguarda la fauna c’è online questa bella e interessante pubblicazione: http://www.naturaboscaccio.it/diario-lago-boscaccio/category/i-quaderni

 

 

Advertisements