elba

Raganelle in piscina

Tempo fa andavo in un albergo sull’isola d’Elba che aveva una piscina visitata di notte da alcune raganelle. Il proprietario diceva che arrivano da sole. Non capisco nemmeno il perché; tra l’altro pensavo che le raganelle fossero arboricole.

elbaraganella-2

elbaraganella

Sono davvero belle e – come tante rane – sembra che sorridano.

Probabilmente sono Raganelle Sarde, Hyla Sarda, endemica di Sardegna ed Arcipelago Toscano. Credo che il fatto che l’albergo non usasse cloro per disinfettare la piscina fosse rilevante per  la loro presenza.

Isola d’Elba : libro

Ho anche trovato un libro, Habitat da da Conservare, edito dal Parco Nazionale Arcipelago Toscano, che descrive molto brevemente la situazione aree umide.

Habitat da conservareCita come aree umide i pressi dell’aeroporto della Pila, a  Mola, e poi passa a descrivere gli Stagni temporanei Mediterranei: specie dominanti sono Isoetes duriei, Ophioglossum lusitanicum, Cicendia filiformis, Laurentia gasparrini, Juncus pygmaeus, J. Capitatus, J. bufonius, Romulea columnnae, R. ramiflora, R. Insularis, Isolepis cernua.

Cita anche lo “stagnone” di Capraia, in fase di interramento però.

Vicino l’aeroporto di Marina di Campo ci sono canaletti con Ranunculus baudotii, peltatus, ophioglossifolius.

La prossima volta ci farò un girello…

Acqua e Terra

Ma all isola d’Elba dove sono ci saranno ecosistemi d acqua dolce?
La mia esperienza agostana è limitata a fiumi in secca o quasi con rane gerridi e giunchi.
Le ricerche su internet danno pochissimo: ci dovrebbe essere uno stagno in località schiopparello protetto. Più descritti gli studi sulle pozze temporanee mediterranee.

http://www.stsn.it/serB115/05_carta.pdf

View original post

Isola d’Elba

Ma all isola d’Elba dove sono ci saranno ecosistemi d acqua dolce?
La mia esperienza agostana è limitata a fiumi in secca o quasi con rane gerridi e giunchi.
Le ricerche su internet danno pochissimo: ci dovrebbe essere uno stagno in località schiopparello protetto. Più descritti gli studi sulle pozze temporanee mediterranee.

http://www.stsn.it/serB115/05_carta.pdf