paludario

da acquario a paludario

L’inserimento nell’acquario di molta terra per trasformarla da acquario in paludario ha avuto un effetto devastante. Sono spariti quantomeno caridina e aselli, forse anche le planarie.

Strano perchè in gran parte sono animali noti per la loro resistenza a inquinamento biologico (che non è il caso perchè ho fatto bollire per 20′ il terriccio) ma anche chimico: forse qualche metallo pesante.

Strano però che chiocciole (physa sp.) cyclops ed ostracodi non siano stati coinvolti.

Il paludario ora è proprio tale, con la veronica che ha invaso l’area “lamineto”.

acquario veronica

paludario - muschio

Acquario low tech

Ho cominciato con una vaschetta che sembri più “naturale” possibile.

Image

Ho scelto Wave BOX 45 litri. Ho poi riempito di terra (metà terriccio da giardino non fertilizzata metà terra di campo, bollite per mezz’ora per rimuovere eventuali organismi).

Aggiunto qualche sasso.

Illuminazione dopo vari tentativi LED ora ho Dennerle Nano LIght 9W. Con risultati alterni, c oeglio dopo un periodo di crescita delle piante è successa l’esplosione algale.

Ora contiene:

Invertebrati:

  • Asellus
  • Caridina Japonica
  • Ostracodi
  • Cyclops
  • Physa

Piante

  • Lysimaca nummularia
  • Chara
  • ceratophillum demersum