eventi

Milano – Biblioteca delle piante

Oggi si apre la biblioteca delle piante, e si può finalmente visitare. Apprezzo il fatto che hanno atteso l’attecchimento delle piante, molto meno alcuni aspetti del giardino: troppo cemento, troppi pochi alberi, occasione mancata per riprodurre anche se in modo creativo un biotopo locale.

La pioggia è stata un simpatico complemento.

Sono rimasto invece molto colpito dalla parte acquatica. Certo la vasca a spigoli non è il mio massimo, ma le piante sono tendenzialmente autoctone e comunque personalmente non ho mai visto in un parco una vasca piantumata  in modo simile.

Curioso che una biblioteca non abbia un catalogo, o io non l’ho né visto né trovato. Dev’essere un puro gioco di parole.DSC_2573

Sembrerebbe Persicaria hydropiper (pepe d’acqua).

DSC_2574

Certamente Veronica anagallis-aquatica. Sono piacevolmente sorpreso della scelta.

DSC_2576

Ciuffone in mazzo alla vasca di Ceratofillum demersum (mi sembra una varietà esotica/ibrido da acquario)

DSC_2577

Sembrerebbe rumex crispus, che però non è acquatico, sarà qualche altra specie.

myrio

Piccolo ciuffo di myriofillum spicatum

dav

Sembrerebbe Vallisneria gigantea rubra, con infiorescenze, e comunità di Lemna trisulca (bella idea!). Peccato non mettere la semplice spiralis. Segnalo questo sito che la descrive nel dettaglio; mi pare che in altre aree della vasca sia presente la spiralis.

 

DSC_2583

Zattere di Veronica, lemna trisulca affiorante, e altra pianta da identificare (forse arrivata da sola?)

potamogeton

Il bellissimo Potamogeton crispus (Brasca increspata)

prateria

Prateria credo di Vallisneria, mossa da alcune pompe poste su un lato della vasca.

spiga

Il Myriohpillum spicatum (Millefoglio d’acqua) con la sua infiorescenza a spiga.

hottonia

Certamente Hottonia, non saprei se palustris (rarissima nostrana) o inflata (americana, utilizzata negli acquari). E’ molto difficile che trovi un suo equilibrio, vedremo.

furio

Piccola pianta che non ho identificato. Potrebbe essere una ranuncolacea.

misty

Sarà dura mantenere in equilibrio questa vasca: vedremo come riescono a farle convivere, e gestire le alghe che prima o poi compariranno. Bella realizzazione comunque!

dav

Segue un’area costituita da bambù e Cipressi d’acqua, che io avrei preferito vedere ricoperta con cannucce d’acqua e Ontani.

 

 

 

 

 

 

Advertisements

Orticola 2018

Come da tanti anni vado all’orticola, dove ho iniziato la mia avventura con le piante acquatiche sul balcone, con la prima ninfea e l’utricularia.

Ho ricomprato l’utricularia, a dire del vivaista u. vulgaris. Io credo di no, sarà australis. Spero che non mi muoia come l’anno scorso…

Ninfea

Avevo comprato la Potentilla anserina tempo fa. Mi è poi morta. Non sono mai stato convinto sia una pianta acquatica.

Si può anche trovare Veronica beccabunga, non pensavo che qualcuno avesse il “coraggio” di venderla. L’abbiamo acquistata.

Come al solito ho comprato due piante autoctone anche se non acquatiche:

Clematis viticella L.

Rosa pimpinellifolia L.

Urban wetlands

Quest’anno la giornata mondiale delle aree urbane è focalizzata sulle aree umide urbane. Bella idea!

Il sito delle giornate mondiali delle aree umide: http://www.worldwetlandsday.org/

dossier_cover_47089

Il WWF per l’occasione ha realizzato questa pubblicazione:  Un milione di stagni dove racconta (fra le altre cose) di un progetto di identificazione delle aree umide piccole, e anche come realizzare uno stagno.

 

 

 

 

Orticola 2014

Rieccomi!
I partecipanti specializzati in piante acqatiche all’edizione 2014 dell’orticola sono diminuiti. Ho comprato:

1. Mughetti (ovviamente non acquatici)
2. Asparagi (altrettanto)
3. Pilularia Globulifera (anche se non sono certo che lo sia)
3. Alisma Lanceolata
4. Mentha acquatica (che mi era morta)
5. Mentha cervina
6. Libro sugli alberi di Milano

E’ sempre bello passeggiare per

ImageImageImageImageImage

Il maggio di Orticola e delle rose italiane

curiosa di natura

Orticola Milano dal 9 all’11 maggio 2014

Maggio è il mese delle rose. E quest’anno più che mai, visto che avranno grande spazio all’interno di Orticola 2014.

Orticola si terrà a Milano nel weekend dal 9 all’11 maggio e sono già pronta a visitare, fotografare e raccontare.
Sembra che le novità di questa edizione 2014 siano davvero molte e interessanti, a partire da alcuni eventi esterni alla mostra – mercato vera e propria, detti del “fuori Orticola!” (un po’ come il Fuori Salone, immagino)

Il Giardino della Rosa Italiana. Grazie allo sponsor Vogue-Eyewear (Luxottica Group) Orticola riscopre il mondo delle rose italiane e dei loro ibridatori. Grande spazio sarà dato a questi bellissimi fiori attorno alla fontana dei Giardini Indro Montanelli, luogo della manifestazione.
Le rose italiane sono tutte da scoprire, valorizzare e divulgare: un patrimonio di cultura e bellezza che non ha niente da invidiare alle rose di altri…

View original post 490 more words