piante acquatiche

Chiavi di riconoscimento piante acquatiche

Interessante pubblicazione (in draft) di una chiave di riconoscimento delle piante acquatiche negli stagni (inglesi): https://freshwaterhabitats.org.uk/vegetative-key-wetland-plants/

Advertisements

Milano – Biblioteca delle piante

Oggi si apre la biblioteca delle piante, e si può finalmente visitare. Apprezzo il fatto che hanno atteso l’attecchimento delle piante, molto meno alcuni aspetti del giardino: troppo cemento, troppi pochi alberi, occasione mancata per riprodurre anche se in modo creativo un biotopo locale.

La pioggia è stata un simpatico complemento.

Sono rimasto invece molto colpito dalla parte acquatica. Certo la vasca a spigoli non è il mio massimo, ma le piante sono tendenzialmente autoctone e comunque personalmente non ho mai visto in un parco una vasca piantumata  in modo simile.

Curioso che una biblioteca non abbia un catalogo, o io non l’ho né visto né trovato. Dev’essere un puro gioco di parole.DSC_2573

Sembrerebbe Persicaria hydropiper (pepe d’acqua).

DSC_2574

Certamente Veronica anagallis-aquatica. Sono piacevolmente sorpreso della scelta.

DSC_2576

Ciuffone in mazzo alla vasca di Ceratofillum demersum (mi sembra una varietà esotica/ibrido da acquario)

DSC_2577

Sembrerebbe rumex crispus, che però non è acquatico, sarà qualche altra specie.

myrio

Piccolo ciuffo di myriofillum spicatum

dav

Sembrerebbe Vallisneria gigantea rubra, con infiorescenze, e comunità di Lemna trisulca (bella idea!). Peccato non mettere la semplice spiralis. Segnalo questo sito che la descrive nel dettaglio; mi pare che in altre aree della vasca sia presente la spiralis.

 

DSC_2583

Zattere di Veronica, lemna trisulca affiorante, e altra pianta da identificare (forse arrivata da sola?)

potamogeton

Il bellissimo Potamogeton crispus (Brasca increspata)

prateria

Prateria credo di Vallisneria, mossa da alcune pompe poste su un lato della vasca.

spiga

Il Myriohpillum spicatum (Millefoglio d’acqua) con la sua infiorescenza a spiga.

hottonia

Certamente Hottonia, non saprei se palustris (rarissima nostrana) o inflata (americana, utilizzata negli acquari). E’ molto difficile che trovi un suo equilibrio, vedremo.

furio

Piccola pianta che non ho identificato. Potrebbe essere una ranuncolacea.

misty

Sarà dura mantenere in equilibrio questa vasca: vedremo come riescono a farle convivere, e gestire le alghe che prima o poi compariranno. Bella realizzazione comunque!

dav

Segue un’area costituita da bambù e Cipressi d’acqua, che io avrei preferito vedere ricoperta con cannucce d’acqua e Ontani.

 

 

 

 

 

 

Val Masino – aree umide

Anche se viste frettolosamente, la Val Masino ha delle bellissime aree umide, probabilmente date dalla geologia del luogo. Mi riprometto di tornarci in futuro per il solo scopo di guardare queste aree con maggiore dettaglio.

bdr

Eriophorum vaginatum – Pennacchi guainati

bty

Stellaria alpina

bty

Pinguicula sp. ( leggo su questo sito Pollen morphology of alpine butterworts che in val Masino c’è la Pinguicola leptoceras però sarà più probabilmente vulgaris, alpina non credo perchè ha le foglie più a punta )

bty

Trichophorum caespitosum – Tricoforo cespuglioso

bty

da identificare

bdr

Sfagno (Sphagnum sp.). C’è un’altra pianta che sembra Idrocotyle vulgaris (ma non è).

bdr

Parnassia palustris

bty

Da identificare

bdr

Rumex sp.

img_20180728_113212.jpg

Thelypteris palustris credo.

bty

Da identificare

img_20180728_113550.jpg

Da identificare

bty

Astrantia minor

bty

Sembra Trifoglio fibrino. Ma non è di certo, cercherò di capire ma non sarà facile.

bty

Beh l’acqua che scava il famoso granito locale. Lo chiamo granito ma è certamente qualcosa di diverso.

bdr

Da identificare (sarà dura)

bty

Cirsium palustre

bty

Saxifraga aizoides

Bosco in città

Posto splendido, a Milano, il Boscoincittà.

Oltre al bosco, ha un lago e molte rogge che lo attraversano. Non so se sia naturale o rinaturalizzato ma presenta un discreto numero di piante acquatiche:

altro carex

Carex sp.

carex

Altro Carex

dulcamara

Solanum dulcamara (non è la prima volta che lo vedo in contesto acquatico).

iris

Iris pseudacorus

juncus

Enorme esemplare di Juncus effusus

lysimachia

Lisimachia nummularia in contesto acquatico

misteriosa

da identificare

myosotis

Probabilmente myosotis palustris

ontano nero

Alnus glutinosa, Ontano nero

pesci

Pesciolini da identificare (non so nulla di pesci) e, credo, Potamogeton crispus.

salice

Salix sp. (filare)

veronica anagallis

Rigoglioso esemplare di Veronica Anagallis. qualche volta mi viene il dubbio che sia una Beccabunga. In realtà il colore del fiore (la beccabunga non è violetto ma blu intenso) e le foglie picciolate dovrebbero farla riconoscere velocemente. http://www.floraitaliae.actaplantarum.org/viewtopic.php?t=58032

 

lago

Il lago ha proprio un bell’aspetto. Purtroppo sulle rive ci sono pochissime piante acquatiche. Forse la riva è da subito molto profonda, o ci sono molti animali che si pappano da subito i germogli

Lago del Boscaccio

Il 22/10, insieme a nostri amici della zona, abbiamo fatto una passeggiata lungo la riva del lago del Boscaccio, ex cava di ghiaia che come spesso capita si trasforma in lago per la risalita delle acque di falda.

Visto il tempo mite e la tiepida brezza la passeggiata è stata gradevole. Il lago è molto grande, digrada velocemente. La biodiversità vegetale è bassa, cosa che un po’ mi sorprende ma probabilmente l’elevato numero di pesci e di uccelli, unita alle pareti scoscese, limita le possibilità di insediamento di alcune piante.

IMG_20171022_155923

Bel panorama della vastità del lago.

IMG_20171022_160419

Phragmites australis (cannuccia). Sul sito del lago è specificata la reintroduzione.

 

IMG_20171022_161213

Si può notare la scarsa copertura di piante acquatiche delle rive.

IMG_20171022_161524

Equisetum palustre, non credo arvense. (Acta Plantarum – equisetum palustre vs arvense)

IMG_20171022_162905

Lycopus europaeus

IMG_20171022_162940

Lycopus europaeus

IMG_20171022_162951

Potrà sembrare strano, ma non conosco il nome di questa diffusissima pianta acquatica, probabilmente un carice.

IMG_20171022_163431

Non conosco nemmeno questi uccelli maestosi che oziavano su in tronco caduto.

Per quanto riguarda la fauna c’è online questa bella e interessante pubblicazione: http://www.naturaboscaccio.it/diario-lago-boscaccio/category/i-quaderni

 

 

Ticino a Golasecca

Erano tanti anni che volevo fare una capata a vedere il Ticino. La gita è stata poi organizzata velocemente e non ho potuto decidere il luogo migliore

20170528_120252

I salici colorano leggiadramente di chiaro tutte le rive. I rami sfiorano l’acqua fornendo riparo agli animali, così come tronco e radici.

20170528_120808

ci sono vari carici, io non li riconosco, spero di trovarli in futuro sulle guide

20170528_120927

Gallinella d’acqua che presidia la zona

20170528_121534

Dannazione! Ho dimenticato la macchina fotografica a casa. Ecco cosa riesco a fare col cellulare…

20170528_121712

Credo sia Eleocharis acicularis. Mai vista in natura.

20170528_121808

Molto comune ma non so come si chiama.

20170528_121930

Pianta sconosciuta: purtroppo senza fiore bisogna essere veri esperti.

20170528_125716

Era pieno di lumache d’acqua. Ecco una Limnea Stagnalis.

20170528_130447

Altra pianta erbacea da identificare

20170528_130759

Ragno in agguato Tetragnatha sp.

accoppiamento libellule

Accoppiamento di due Damigelle, maschio e femmina hanno chiaramente colori diversi.

fondo fiume

Fondo del lago con girini

germani

Germani coi piccoli

ticino spiaggia

Canneto allietato dai Giaggioli Gialli

20170528_120413

Primo piano di giaggiolo (Iris Pseudacorus)

Rispetto a quanto indicato nel libro sulle piante acquatiche del parco del Ticino ne ho viste poche! 🙂 la caccia continua.

Val Vertova

Gita di oggi nella Val Vertova, (Val Seriana) con tante piante notevoli, anche acquatiche:

caltha palustris - fiorecaltha palustris

Per la prima volta ho visto in natura una calta (Caltha palustris). Imponente, splendida.

carex nigra

Carex nigra

epatica

Epatica

equisetum 2

Equisetum

equisetum

Equisetum telmateia

fiume

Il fiume che attraversa la valle (si intravede sulle sponde l’aglio orsino, Allium ursinum)

mentha aquatica

Mentha aquatica

Petasites hybridus

Farfaraccio Maggiore – Petasites hybrida

pinguicola alpina 1

Pinguicola alpina

(avvistamento decisamente notevole; l’avevo però già vista nel Parco delle Pale di San Martino – Paneveggio)

pinguicola alpina

Pinguicola alpina (molto diffusa)

Rhamnus frangula

Rumex frangula – Frangola